AGENTE SMITHERS - Guardiani Italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

PERSONAGGI > I GUARDIANI


L'Agente Smithers è un piccolo alieno che lavora per i M.I.B., gli Uomini in Nero, fin dai tempi della prima guerra mondiale. Ora, il piccolo extraterrestre, può nascondersi seduto alla cabina di pilotaggio, all'interno della testa di un robot dalle sembianze umane. Per parecchio tempo, però, il suo aspetto, che non passa di certo inosservato, lo aveva costretto a spostarsi solo a bordo del suo disco volante. Purtroppo, nel 1933, a seguito di un guasto, il suo velivolo precipita su suolo italiano ed egli, fortunatamente sopravvissuto allo schianto, viene catturato e fatto prigioniero prima dai fascisti e, in un secondo tempo ,dall'organizzazione del supercriminale Rospo Rosso. Ma, a seguito di un'esplosione avvenuta per un incidete in uno dei laboratori in cui era segregato, l’alieno riesce a fuggire. Una volta libero, non avendo altro modo per contattare i M.I.B., invia un messaggio di soccorso usando i suoi poteri per creare un disegno in una risaia, simile ai cerchi nel grano, che viene immediatamente avvistato e codificato dai satelliti spia della CIA. Tempo dopo essere stato recuperato, grazie a ciò che aveva scoperto durante gli anni di prigionia sull’organizzazione e i piani di Rospo Rosso, in accordo con i suoi superiori M.I.B., accetta di combattere la minaccia del supercriminale alleandosi con il supereroe Capitan Nova, con cui collabora tutt’oggi.
K7-25, queste le iniziali del suo impronunciabile nome alieno, oggi è in viaggio di piacere verso il suo pianeta natale, da cui manca da tanto tempo.
Quando arriva a casa, dopo aver attraversato numerosi "Star Way" cercando di non perdere le coincidenze spazio-tempo dei vari wormholes, sua nonna K7-23 lo accoglie come solo le nonne sanno fare e al povero Smithers, cioè a K7-25, tocca sorbirsi un pranzo di proporzioni galattiche.
«E dimmi, nipote mio, com'è la cucina sulla Terra? Ti vedo sciupato... mangi abbastanza, tesoro di nonna?»
«Beh, ho sempre numerose scorte di grappoli di sgrorant...»
«Solo? Oh, cuore di nonna! Non preoccuparti, adesso dico al nonno di metterti da parte gli alveari di Lud e un po' di polpette di snorb.»
«Uh, non sarà un po' troppo?»
«Oh, nipotino mio, per carità, devi pensare a crescere!»
E così, parecchie portate e parecchi parenti dopo, finalmente per il nostro K7-25, arriva il momento di ripartire.
Il pianeta Terra e mille altre avventure lo aspettano... l'AGENTE SMITHERS sta tornando!
Guardiani Italiani - Copyright 2020 - Emmetre Service S.a.s.
Torna ai contenuti | Torna al menu