BORA - Guardiani Italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

PERSONAGGI > I GUARDIANI

Crystal Furlan è una studentessa di economia e management di Trieste e che sogna di poter seguire, un giorno, un progetto importante legato ai suoi studi. La ragazza, però, ha un segreto che non ha mai rivelato a nessuno, per non essere considerata stramba o ancor peggio diversa: la Bora, il famoso caratteristico vento gelido invernale di Trieste, le cui violente raffiche rendono insidiosa e pericolosa la vita quotidiana dei suoi abitanti, a lei non fa nulla, non le smuove nemmeno un capello, a meno che non sia proprio lei a volerlo. Fin da piccola, infatti, Crystal si è resa conto di poter controllare, con il pensiero, le raffiche del vento. Indubbiamente il suo è un potere vantaggioso, ma, in parte, ne è intimorita. Infatti, studiando i vari casi di persone con poteri mutanti, scopre che, spesso, questi potrebbero evolvere, diventare sempre più intensi e incontrollabili. Non volendo quindi correre rischi, tiene sempre sotto controllo la sua mente, e utilizza il meno possibile il suo potere che, ovviamente, non ha mai, nemmeno per curiosità, spinto oltre un certo limite da lei stessa stabilito.
Ciò, almeno, fino al giorno del suo ventesimo compleanno.
Durante la notte, infatti, vive la singolare esperienza di quello che in seguito scopre essere stato un "sogno condiviso", dovei lei e altre tre ragazze si trovano su un monte circondato da lucenti nubi bianche da cui, all'improvviso, si materializza una forma scura, mostruosa e indefinita. Le quattro si trovano spalla a spalla contro la creatura e una voce, che le chiama per nome, dice loro che hanno uno speciale potere...
Quando Crystal si sveglia, sebbene ancora confusa, ricordando il nome delle altre ragazze le cerca sui social e scopre, con un po' di timore, che esistono davvero!
Una delle ragazze ha addirittura scritto un post, in piena notte, parlando di uno strano sogno.
Spaventata da quella che si convince essere una coincidenza, decide di non indagare oltre e, con il passare dei giorni archivia l'accaduto. Un giorno, però, una delle ragazze le scrive su messanger:
"Ciao! So che mi hai vista in sogno. Lo so perché io ho visto te!"
Da quel messaggio, che la porta in seguito a conoscere personalmente le tre, la vita di Crystal cambia. Convinta dalle nuove amiche, si decide a esplorare i limiti del suo potere e scopre di poter controllare i flussi d'aria per volare. Pur mantenendo l'anonimato e cercando di essere il più prudente possibile, Crystal, come anche le altre, decide di usare i suoi poteri per aiutare il prossimo, accettando quella che nel sogno sembra essere una missione che riguarda tutte loro. Così, le quattro, sebbene abitino lontano, diventano presto inseparabili amiche: Crystal, Astra, Evelyn e Sarah diventano "Sorelle Guardiane", come amano definirsi, protettrici delle proprie rispettive città e territori. Dopo le prime uscite in veste di Guardiana di Trieste, la ragazza avvistata a volteggiare sulla ventosa città, viene ribattezzata "BORA" dai media, proprio per via del suo potere che sembra tanto legato alle condizioni climatiche del capoluogo del Friuli-Venezia Giulia.
La vicenda ha anche un risvolto inaspettato; Astra, Evelyn e Sarah, grazie alla passione musicale condivisa, fondano la band tutta al femminile "DIVE", proponendo proprio a lei, viste le sue doti imprenditoriali, di diventarne la manager. Crystal, ovviamente, accetta, felice di avere nuove amiche e di seguire un entusiasmante progetto, come era suo sogno.
Guardiani Italiani - Copyright 2020 - Emmetre Service S.a.s.
Torna ai contenuti | Torna al menu